Bambine che hanno fatto la storia | Maria Isabel Sanchez Vegara

Storie di determinazione, caparbietà, sacrificio e passione nel volume per ragazzi “Bambine che hanno fatto la storia”, di Maria Isabel Sanchez Vegara ed edito da Fabbri Editori. Le protagoniste? Jane Austen, Marie Curie, Amelia Earhart, Frida Kahlo e Coco Chanel

Scritto da Laura Argelati
bambine

Forse le bambine di oggi non hanno mai sentito parlare di Frida Kahlo, Jane Austen, Coco Chanel, Marie Curie e Amelia Earhart, eppure le loro gesta hanno segnato la storia e meritano di essere conosciute generazione dopo generazione.

Proprio a questo scopo nella collana “Piccole donne, grandi sogni” della Fabbri Editori troviamo il racconto delle loro vite, racchiuso in “Bambine che hanno fatto la storia” di Maria Isabel Sanchez Vegara.

La piccola Jane preferiva i libri alla bambole e trascorreva ore e ore in biblioteca. Maturò così la sua passione per la scrittura e da qui presero vita romanzi destinati a diventare capolavori della letteratura di tutti i tempi, con al centro protagoniste determinate e caparbie, coraggiose e intraprendenti.

Marie Curie sin da bambina sognava di diventare una scienziata e pur di inseguire questo suo sogno lasciò la Polonia per andare a studiare a Parigi.
Assieme al marito, anch’egli scienziato, scoprirono due nuovi elementi chimici, il radio e il polonio, oggi fondamentali in scienza e medicina.
Marie Curie fu la prima donna al mondo a vincere il premio Nobel. Grazie alle sue scoperte e alle sue azioni benefiche centinaia e centinaia di vite furono salvate.

Amelia già da piccola desiderava poter volare come gli uccelli e quando ammirò un’esibizione di volo rimase così stupefatta da decidere che lei stessa avrebbe potuto fare altrettanto.
Tenace e impavida, studiò per mesi, imparò a volare e fu la prima donna al mondo a raggiungere in aereo i quattromila metri di altitudine.
Così desiderosa di vedere il mondo dall’alto e sentirsi libera, sorvolò da sola l’Atlantico e fece addirittura il giro del mondo in volo!
Il suo motto era “Se hai un sogno inseguilo. Ancora non sai quanto lontano potrai arrivare”.

Frida Kahlo per tutta la vita, sin da bambina, dovette lottare con problemi di salute che si susseguivano mettendola a dura prova.
Ma nonostante il buio nella sua esistenza, continuò a dipingere e ad amare i colori, anche quando la malattia la costrinse incollata al letto. Un prezioso esempio per imparare che anche le grandi difficoltà possono essere superate, concentrandosi su ciò che di bello abbiamo.

La piccola Gabrielle crebbe in un collegio dove veniva considerata diversa dalle altre bambine, con quella sua insolita passione per il cucito. Divenne poi una sarta e iniziò a farsi chiamare Coco, sognando di non dover fare altro se non dar vita a nuovi abiti.
Con coraggio aprì un negozio a Parigi, conquistando subito il cuore delle signore francesi.
Ebbe l’audacia di dedicarsi a creazioni diverse dalle mode del momento, per spingere le persone – e soprattutto le donne – a capire il bello dell’unicità, senza il bisogno di omologarsi.

Cinque donne che, fin da giovanissime, hanno avuto il coraggio di credere nelle proprie idee e battersi per realizzare i propri sogni, dimostrando alle loro coetanee e a tutte le generazioni future il potere della costanza, della determinazione, del sacrificio.

Cinque storie da scoprire grazie ai racconti di Maria Isabel Sanchez Vegara, corredati dalle bellissime illustrazioni di Katie Wilson.

“Bambine che hanno fatto la storia” di Maria Isabel Sanchez Vegara
3 Maggio 2022, Fabbri Editori
Pagine 144
Prezzo di copertina 15,90 euro

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Raccontami di libri (@raccontamidilibri)

Leggi anche

Lascia un commento

* Ho letto e accettato la Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy