Cinquecento catenelle d’oro | Salvatore Basile

Speranze e sogni possono diventare realtà, grazie al duro lavoro, ai sacrifici e soprattutto grazie a libri e a fotografie. È così che Maria trova la sua libertà e la vita tanto desiderata.

Scritto da Marta Elena Casanova
Catenelle

Una storia di riscatto e di libertà cercata e voluta a tutti i costi e con molti sacrifici: è quella raccontata in “Cinquecento catenelle d’oro” dallo scrittore Salvatore Basile.

Il romanzo, pubblicato da Garzanti, presenta al lettore Maria Pepe, una ragazzina che sul finire dell’800 vive con in genitori in stato di povertà. Il lavoro nei campi è tutto ciò che hanno. Una vita fatta di poche cose, trascorsa per lo più al servizio della Baronessa Matilde, una donna caparbia, che ha rifiutato matrimoni d’interesse e ha fatto della cultura il suo mondo, per avere le capacità di prendere le sue decisioni da sola, senza sottostare alle regole.

Ben presto la Baronessa prende sotto la propria ala protettrice la giovane Maria e, all’insaputa di tutti, le insegna a leggere. È il loro segreto, nessuno deve saperlo, nemmeno i suoi genitori, analfabeti. Ma mentre la madre è una donna rigida e ignorante, con la quale è complicato parlare, Maria ha un rapporto speciale col padre, e non può non confessargli la grande novità. Il padre, che capisce e approva, mantiene il segreto, anche quando decide di partire per l’America alla ricerca di un nuovo lavoro, con l’intento di provare a dare un’esistenza migliore a sua moglie e alla figlia.

Maria è intelligente, in poco tempo impara a leggere, ma soprattutto a comprendere, e piano piano instaura con Matilde un rapporto così stretto che alla morte della donna, la sua casa viene ereditata proprio da Maria, nonostante le proteste del fratello della Baronessa, che cerca in ogni modo di sottrarre quel bene alla ragazzina.

È proprio in quei momenti, quando persone spietate sono decise a incastrarla, che Maria coglie l’importanza del dono che Matilde le ha fatto: non la casa, ma la lettura. E anche quando la mancanza del padre si farà sentire e tutto sembrerà sempre più difficile, al punto che cercheranno di farla passare per pazza, Maria non si arrenderà.

Saranno le fotografie in bianco e nero in arrivo dall’America e un giovane fotografo di nome Domenico a cambiare per sempre la vita della ragazza, ovviamente colmando insieme la sua fame di libertà.

“Cinquecento catenelle d’oro” è una storia fatta di povertà e disagi, certo, ma anche una storia di speranza e, inaspettatamente, positiva.

“Cinquecento catenelle d’oro” di Salvatore Basile
14 Aprile 2022, Garzanti
Pagine 192
Prezzo di copertina 17,60 euro

Leggi anche

Lascia un commento

* Ho letto e accettato la Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy