Come delfini tra pescecani | François Morlupi

Scritto da Laura Argelati
romanzo Commissario Ansaldi

La quiete di Monteverde spezzata dall’indagine condotta dal Commissario Ansaldi, che scuoterà il quartiere romano… e non solo, nel nuovo giallo firmato da François Morlupi

Il Commissariato di Polizia di Monteverde, situato in una delle zone più tranquille ed eleganti di Roma, è diretto da Biagio Maria Ansaldi, commissario ipocondriaco, ansioso e amante dell’arte, ma anche magnanimo e paterno con i suoi validissimi seppur strambi collaboratori. Al suo fianco l’integerrimo vice ispettore Eugénie Loy e gli agenti speciali Leoncini, Di Chiara e Alerami.

Data la posizione del Commissariato, ci si potrebbe aspettare un’attività segnata da ben pochi colpi di scena. Invece la quiete viene interrotta dalla notizia del ritrovamento del cadavere di un ultraottantenne, trovato impiccato nella propria abitazione dalla vicina di casa. Un uomo scontroso, antipatico ai più, rimasto solo dopo la perdita del figlio prima e della moglie poi.

Apparentemente sembra trattarsi di un caso di suicidio. L’ipotesi, però scacciata definitivamente quando emerge che l’anziano è stato drogato. Nel frattempo, Ansaldi e i suoi collaboratori dovranno occuparsi anche della morte, presumibilmente causata da un letale cocktail di barbiturici, di un calciatore invischiato anni prima nel calcio-scommesse.

Indubbie coincidenze legano questi due due casi. E, per portare a galla la verità, ci sarà da scavare nel passato e fare i conti con gli enigmi del presente. Il tutto movimentato dal sopraggiungere di altri elementi ed eventi inattesi. Una missione che solo una squadra variegata e coesa può portare a termine con successo e umanità.

Un personaggio dal grande carisma per un giallo leggero e avvincente 

L’autore François Morlupi ha saputo dar vita a protagonisti ricchi di fascino e sfaccettature e credibilissimi grazie alle loro umane debolezze. Il suo Commissario Ansaldi, apparentemente succube delle proprie angosce, si rivela in realtà un personaggio di grande carisma, capace di conquistarsi immediatamente la simpatia dei lettori.

Un po’ matti lo sono sul serio i miei uomini, ciascuno a modo suo. Ma diciamoci la verità, hanno una grande fonte di ispirazione: il sottoscritto, Biagio Maria Ansaldi.

Una scrittura colta e scorrevole al tempo stesso, rende “Come delfini tra pescecani” edito da Salani la lettura perfetta per chi desidera tuffarsi in un giallo senza rinunciare a un ritmo leggero e avvincente.

“Come delfini tra pescecani” di François Morlupi
29 aprile 2021, Salani

Pagine 416
Prezzo di copertina: 16 euro

Leggi anche

Lascia un commento

* Ho letto e accettato la Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy